News
Partner

Olistic - No OGMTratto da Attualizzando.wordpress.com

HR875. Non è un nuovo virus ma potrebbe fare comunque molto male. Si tratta di una legge che gli Stati Uniti stanno discutendo che abolirà di fatto l’agricoltura biologica. Dietro questa legge ovviamente ci sono i soliti noti, nella fattispecie Monsanto, una grande multinazionale produttrice di fitofarmaci e sementi nonché massima produttrice di OGM (organismi geneticamente modificati). La legge punta a imporre con il falso pretesto della salute pubblica l’uso di sostanze antiparassitarie su tutte le coltivazioni, orto di casa compreso. Si vuole anche vietare l’uso di sementi autoprodotte.

Perché tutto ciò? Vediamo le ragioni addotte:

– Massimizzare la produzione di piante coltivabili;
– Migliorare la qualità nutrizionale di alcuni prodotti agricoli;
– Generare resistenza a parassiti e altri patogeni;
– Sviluppare linee capaci di crescere in condizioni ambientali avverse quali siccità, alta salinità del terreno e gelo;
– Produrre molecole farmaceutiche con proprietà terapeutiche e profilattiche per l’uomo e gli animali non naturalmente presenti nelle piante, dando quindi la possibilità di utilizzare sistemi e tecnologie agronomiche di larga scala;
– Proporre una soluzione al problema della fame nel Mondo.

Massimizzare la produzione dovrebbe essere una scelta dei singoli agricoltori, soprattutto in un mondo dove la produzione è sovrabbondante e spesso viene sprecata inutilmente e mandata al macero per non scendere i prezzi. Inoltre l’agricoltura biologica produce a sufficienza e non molto meno di quella chimica. Niente giustifica, insomma, questa affermazione. Il miglioramento delle qualità nutritive non si ottiene poi con la chimica, questo è certo! Tutti gli studi dimostrano che i prodotti biologici sono notevolmente più sani e nutrienti di quelli tradizionali. I concimi chimici non fanno altro che gonfiare i frutti e le verdure di acqua creando prodotti grossi, belli a vedersi ma del tutto insipidi.

La resistenza ai parassiti è poi un’argomentazione che sfiora la comicità più pura. Di agricoltura me ne intendo, ho lavorato nel verde per dieci anni quindi fidatevi, non parlo a vanvera quando dico che succede l’esatto contrario. I prodotti chimici selezionano i parassiti e li rendono via via più resistenti. Ogni tanto bisogna cambiare principio attivo perché, semplicemente, non funziona più. Questo accade con quasi tutti gli antiparassitari. Anche nel caso degli OGM avviene. Le tossine introdotte geneticamente nelle piante infatti smettono di essere funzionali perché essendo sempre presenti sottopongono i parassiti a una pressione selettiva continua. L’unico senso che hanno è quello commerciale. Essendo brevettati fanno guadagnare bene alla Monsanto.

Generare linee adatte alle condizioni avverse non serve. Perché? Perché esistono già. Si tratta di piante tradizionali, varietà locali perfettamente adatte alle condizioni del luogo e funzionali a un’agricoltura giusta e corretta, piante che potrebbero sfamare tranquillamente tutti. Certo, non sono simpatiche alla Monsanto. Una multinazionale necessita di uniformità. Se le società locali coltivano i propri prodotti tradizionali invece di quelli standardizzati le multinazionali non hanno mercato. La quantità di sementi da produrre sarebbe troppo piccola e la qualità troppo diversificata per rendere possibile la produzione su larga scala. Inoltre non essendo piante selezionate dalle aziende gli agricoltori potrebbero auto produrre le sementi. Come hanno sempre fatto, del resto. Questo non è possibile con gli OGM perché hanno un gene apposito che rende le sementi inservibili detto “gene killer” (un nome un programma…).

La fame nel mondo poi è l’argomento più ipocrita e schifoso. La fame è causata proprio dal sistema economico di rapina delle multinazionali. Risolvere la fame nel mondo è un problema politico e non scientifico. Inoltre ricordiamo che i poveri del pianeta non hanno i soldi per comprare le sementi Monsanto, quindi…

L’agricoltura biologica, nelle sue diverse forme (agricoltura biologica, biodinamica, naturale…) è l’unica possibilità che abbiamo di salvare la fonte del nostro sostentamento prima che il suolo divenga sterile completamente. Essa è anche l’unica alternativa economica, l’unico modo di sfuggire alle grinfie delle multinazionali come Monsanto, di essere liberi di scegliere cosa e come produrre. Questo è il motivo per cui Monsanto vuole renderla illegale. Questo atteggiamento è criminale e chi lo segue andrebbe processato come nemico dell’umanità.

Questa legge è assurda ed estremamente pericolosa. Se passerà negli USA potrebbe presto arrivare anche da noi che dagli USA prendiamo esempio in modo del tutto acritico. Presto potremmo non essere più liberi nemmeno di fare l’orto. Questi fatti sono il segno che i tempi stanno cambiando. Fino a qualche anno fa le multinazionali dovevano comunque mediare con gli stati che, in qualche modo, tutelavano i minimi interessi della gente. Se Monsanto riuscirà a far passare questa legge in modo così sfrontato dovremo ammettere che lo stato non esiste più, che è un concetto ormai illusorio e che al potere ci sono loro, le corporation. Mi chiedo cosa farà il presidente Obama. Avrà un rigurgito di dignità e si opporrà a questa legge o ci darà un altro elemento per dire che è solo un grande bluff? Attendiamo…

Nel frattempo vi invito a firmare la petizione on line.

~ ° ~

Vuoi sostenere Olistic.it? Usa le risorse messe a disposizione dai nostri partner!!

Lascia un Commento

Seguici!
www.olistic.it su Facebook www.olistic.it su Twitter
Temi
Effemeridi
Cancer
Sun in Cancer
26 degrees
Pisces
Moon in Pisces
6 degrees
Waning Gibbous Moon
Waning Gibbous Moon
18 days old
Segnalato da:
tutto blog
SEO Feed XML offerto da BlogItalia.it
Iscritto su E-Aggregator Segnala un Blog
AllBlogs.it Sponsorizzati blog di qualita'
Esperto SEO
Yourpage live news aggregator SemDir
GiornaleBlog Notizie dai Blog Italiani Informazione
Iscritto su Aggregatore.com